Parliamo di Bitrex | Bitrex
Menu  

Parliamo di Bitrex

About bitrex

Molti bambini piccoli si mettono in bocca gli oggetti che li circondano per assaggiarli, morderli o succhiarli – ma nel nostro ambiente di oggigiorno questo comportamento naturale può portare all’ingestione accidentale di pericolose sostanze chimiche domestiche.

Nel 2002 (ultimi dati disponibili dalle unità di Pronto Soccorso) nel Regno Unito sono stati ricoverati in ospedale per sospetto avvelenamento 31.500 bambini, 26.000 dei quali al di sotto dei 5 anni. Perché mai correre il rischio di avvelenamento? 

Bitrex, scoperto nel 1958 da Macfarlan Smith Limited (parte della Fine Chemicals Division di Johnson Matthey PLC), è riconosciuto come la sostanza più amara che si conosca. È una sostanza inerte e incolore, ma ne bastano minuscole quantità per dare ai prodotti un sapore sgradevole. I bambini sono particolarmente sensibili ai sapori amari e Bitrex agisce quindi da poderoso deterrente contro le ingestioni accidentali.

Macfarlan Smith ha instaurato rapporti con organizzazioni esperte nel campo della sicurezza infantile: collabora regolarmente con Child Accident Prevention Trust, l’ente per la prevenzione degli incidenti infantili nel Regno Unito, con il National Safety Council, l’ente per la sicurezza nazionale negli USA, con l’Institut de Prévention des Accidents Domestiques, l’istituto per la prevenzione degli incidenti domestici in Francia, e con la Croce Verde in Germania.